La Cronologia della Campagna

Ecco i passi che abbiamo compiuto finora (insieme a voi!)

Prospettiva di difesa nonviolenta!

15 dicembre 2012

Le basi dell’azione successiva della campagna vengono gettate durante l’incontro per i 40 anni della legge sull’obiezione di coscienza dalla Alleanza per il Futuro del Servizio Civile.

2 giugno 2013

Le Reti del mondo della Pace, del disarmo, del Servizio Civile scrivono al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (ricevendo risposta) e a tutti i Deputati e Senatori per illustrare le proposte della società civile per celebrare la Festa della Repubblica nel vero spirito della Costituzione.

Nella stessa data viene celebrata a Roma (con un’iniziativa pubblica in Piazza di Spagna ed un incontro in una sede di servizio civile con la Presidente della Camera Laura Boldrini) la “Festa della Repubblica che ripudia la guerra”. Vengono consegnati attestati di “Testimone di Pace” a persone e gruppi che si sono distinti per impegno sui valori fondanti della Repubblica secondo la Costituzione.

Seconda metà 2013

Vengono poste le basi per l’azione della Campagna e per il suo lancio politico nazionale.

21 dicembre 2013

Viene approvato in sede di discussione della Legge di Stabilità un emendamento per il finanziamento di un percorso di sperimentazione dei Corpi Civili di Pace, una delle proposte basilari di “Un’altra difesa è possibile”. Le reti e realtà che daranno vita alla campagna accolgono positivamente questa decisione del Parlamento.

22 gennaio 2014

Viene presentato il percorso verso “Arena di Pace e Disarmo” programmata a Verona per il 25 aprile 2015

25 aprile 2014

Oltre 13.000 persone accorrono a Verona per “Arena di Pace e Disarmo”, in una giornata in cui vengono proposti e dibattuti con ospiti e interventi d’eccezione tutti i temi che stanno alla base della campagna “Un’altra difesa è possibile” che viene annunciata in tale occasione dalle sei Reti promotrici: Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile, Forum Nazionale per il Servizio Civile, Rete della Pace, Rete Italiana per il Disarmo, Sbilanciamoci!, Tavolo Interventi Civili di Pace

3 luglio 2014

Viene depositato in Corte di Cassazione a Roma il testo della Legge di Iniziativa Popolare “Istituzione e modalità di finanziamento del Dipartimento della Difesa Civile non armata e nonviolenta”

2 ottobre 2014

In concomitanza con la celebrazione della Giornata Internazionale della Nonviolenza viene ufficialmente lanciata la mobilitazione a sostegno della Campagna “Un’altra difesa è possibile”. Partono in tutta Italia le iniziative di raccolta firme a sostegno.

10 dicembre 2014

Una prima “giornata nazionale di raccolta firme” è promossa in concomitanza con la Giornata dei Diritti Umani.

22 maggio 2015

Dopo sei mesi di raccolta in tutta Italia vengono tecnicamente consegnate dai rappresentanti della Campagna agli uffici della Camera dei Deputati le oltre 53.000 firme a sostegno della Proposta di Legge di Iniziativa Popolare “Istituzione e modalità di finanziamento del Dipartimento della Difesa Civile non armata e nonviolenta”.

2 giugno 2015

In diversi luoghi del nostro Paese viene celebrata la Festa della Repubblica nel segno di “Un’altra difesa possibile” come fondamento. Le iniziative principali a Verona e a Roma, con la partecipazione di rappresentanti della campagna all’incontro del mondo del Servizio Civile con le Istituzioni Repubblicane nell’Aula di Montecitorio della Camera dei Deputati.

11 settembre 2015

I rappresentanti delle sei Reti promotrici della Campagna vengono ricevuti a Roma dalla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini in un incontro ufficiale che costituisce un entrata simbolica dei temi e delle proposte di “Un’altra difesa è possibile” nelle Istituzioni Parlamentari.

Dicembre 2015

Viene presentata da sei parlamentari (Marcon, Zanin, Basilio, Sberna, Civati, Artini) di altrettanti gruppi una Proposta di Legge di iniziativa parlamentare che ricalca in toto il testo della proposta di iniziativa popolare.

2 giugno 2016

Viene dato il via (nel giorno della “Festa della Repubblica che ripudia la guerra) alla seconda fase della Campagna, dedicata alla mobilitazione verso i Deputati affinché sottoscrivano (per poi discuterlo ed approvarlo) la Proposta di Legge di iniziativa parlamentare a sostegno di “Un’altra Difesa è possibile”.

4-5 novembre 2016

Vengono celebrati a Trento i primi “Stati Generali della difesa civile non armata e nonviolenta”, in cui tutte le Reti e organizzazioni che stanno sostenendo il percorso #AltraDifesaPossibile si sono incontrate per approfondire e rilanciare i temi della Campagna

4-5 novembre 2016

Termina la raccolta di cartoline per la “Fase 2″ della Campagna. Le sollecitazioni raccolte dai territori (oltre 20.000 cartoline inviate) verranno portate all’attenzione della Camera dei Deputati all’inizio del 2017

15 marzo 2017

Una delegazione delle sei Reti promotrici della Campagna incontra il Presidente e alcuni membri della IV Commissione Difesa della Camera dei Deputati, per chiedere la calendarizzaione della proposta di Legge C.3484 sulla Difesa civile non armata e nonviolenta

2 giugno 2017

Celebrata a Roma la “Festa della Repubblica che ripudia la guerra” con “l’altra-parata” che ha visto sfilare la società civile per rendere omaggio a chi salva vite umane in mare e costruisce pace. Difendendo l’umanità e non i confini.

13 luglio 2017

In una riunione congiunta delle Commissioni Affari Costituzionali (I) e Difesa (IV) della Camera dei Deputati viene incardinato e calendarizzato il dibattito parlamentare sulla proposta di legge n. 3484 per la costituzione di un Dipartimento della Difesa Civile non armata e nonviolenta presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Risultato storico della campagna “Un’altra difesa è possibile” che conclude la “Fase 2″ di mobilitazione.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>