>> dalla Campagna

Ora è il momento di discutere la Legge sulla Difesa civile non armata e nonviolenta nelle Commissioni di Camera e Senato

In occasione della Festa della Repubblica, e della sua Costituzione che ripudia la guerra, le cinque Reti promotrici di “Un’altra difesa è possibile” (Rete italiana Pace e Disarmo, Conferenza Nazionale Enti di Servizio Civile, Forum Nazionale per il Servizio Civile, Tavolo Interventi Civili di Pace, Sbilanciamoci!) rilanciano la mobilitazione con una richiesta diretta a Camera

Continua

La Campagna “Un’altra difesa è possibile” alla Camera dei Deputati, ricevuta dal Presidente Roberto Fico

L’obiettivo è quello di creare strumenti istituzionali e politiche di intervento nonviolento nei conflitti, in Italia e all’estero, e in alternativa alla difesa militare. Al Presidente Roberto Fico chiesta attenzione affinché il percorso di discussione Parlamentare possa essere proficuo. Nella mattinata di oggi, martedì 11 maggio 2021, una delegazione della Campagna “Un’altra difesa è possibile”

Continua

Incontro con il Presidente della Camera on. Roberto Fico

Il Presidente della Camera On. Roberto Fico incontrerà martedì 11 maggio 2021 una delegazione della campagna “Un’altra difesa è possibile” che chiede l’istituzione di un Dipartimento della difesa civile non armata e nonviolenta.  Questo incontro è una ulteriore tappa di advocacy verso il Parlamento affinché venga discussa la proposta di Legge da noi promossa e

Continua

La Campagna “Un’altra difesa è possibile” ricevuta al Senato: un passo avanti per la difesa non armata e nonviolenta

Gli oltre 50.000 cittadini italiani che da anni chiedono all’Italia di dotarsi di strumenti e politiche di intervento nonviolento nei conflitti, in Italia e all’estero, e in alternativa alla difesa militare hanno visto oggi le istituzioni italiane fare un passo avanti in questa direzione.

Nasce la Rete Italiana Pace e Disarmo

Il 21 settembre è la Giornata internazionale della Pace, istituita fin dal 1981 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con un invito a tutti gli stati membri, organizzazioni regionali e non governative e ad ogni singolo individuo, a commemorare il giorno in maniera appropriata, attraverso l’educazione e la consapevolezza pubblica. Una data simbolica importante che –

Continua