2 ottobre 2016: Se vuoi la pace prepara la pace, con la difesa nonviolenta

Gandhi FirmaCresce la Campagna “Un’altra difesa è possibile” che convoca a Trento gli Stati Generali della Difesa civile non armata e nonviolenta

Il 2 ottobre è la Giornata Internazionale della Nonviolenza (indetta dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite). In questa data, infatti, si celebra l’anniversario della nascita di Gandhi, ispiratore dei movimenti per la pace, la giustizia, la libertà di tutto il mondo. È con Gandhi che nasce la nonviolenza moderna. Il Mahatma è il profeta della politica nonviolenta, strumento collettivo di liberazione, metodo di lotta alternativo alla guerra.

La crisi generale che stiamo vivendo (economica, sociale, politica) è sempre più forte. Oggi la vita stessa del pianeta è a rischio, crisi belliche e crisi ecologica e rendono il futuro incerto. Per uscirne c’è bisogno di una nuova politica che Gandhi ci ha indicato, il disarmo: “O l’umanità distruggerà gli armamenti, o gli armamenti distruggeranno l’umanità”.

Ma oggi il tema del disarmo è il grande rimosso dall’agenda politica. Anche per questo il 2 ottobre è una nuova occasione di impegno per la nonviolenza, che vogliamo celebrare rilanciando la Campagna “Un’altra difesa è possibile” per la Difesa civile non armata e nonviolenta.

Un’altra difesa è possibile, e con il servizio civile, la protezione civile, i corpi civili di pace è già in atto. Ora chiediamo anche il riconoscimento di legge, politico, giuridico, per poter stornare fondi dalla difesa armata e trasferirli al Dipartimento che proponiamo così da attuare politiche di difesa nonviolenta del nostro Paese (difesa della libertà, dei diritti, del lavoro, del territorio, dei più svantaggiati, delle istituzioni, della solidarietà).

La Legge “Istituzione e modalità di fnanziamento del Dipartimento della Difesa civile, non armata e nonviolenta”, ora all’attenzione delle Commissioni I e IV della Camera dei Deputati, vuole ofrire un quadro normativo e fnanziario per implementare e coordinare una politica organica della Difesa nonviolenta anche nel nostro paese.

Per tutti questi motivi le sei reti nazionali promotrici di “Un’altra difesa è possibile” hanno deciso di convocare a a Trento nei giorni 4 e 5 novembre gli Stati generali della Difesa civile non armata e nonviolenta. Grazie alla collaborazione con il Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani avremo in quel contesto l’occasione di un inedito confronto nel nostro Paese tra due diverse concezioni di “difesa”, come risposte diverse alle minacce reali attuali.

Un evento che fungerà da primo passo per coordinare e creare un confronto tra i diversi soggetti, istituzionali e sociali, che già ora agiscono nel settore della difesa civile: le Istituzioni preposte alla Difesa, la Protezione civile, il Servizio civile, la ricerca sulla risoluzione nonviolenta dei confitti, il volontariato e le organizzazioni non governative che lavorano per la pace e il disarmo.

La signifcativa data del 4 novembre, un secolo dopo, ci sfda a girare la pagina della Storia: dalla prima guerra mondiale alla ricerca di una pace quanto mai necessaria per il futuro di tutti. Da costruire con la nonviolenza.

Pace Difesa

2 comments on “2 ottobre 2016: Se vuoi la pace prepara la pace, con la difesa nonviolenta”

  1. Pingback: 2 ottobre 2016: Se vuoi la pace prepara la pace...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>