Si apre anche in Puglia la campagna “Un’altra difesa è possibile”


Il 28 novembre 2014 si apre anche in Puglia la campagna “Un’altra difesa è possibile” con un seminario nel cuore della città di Bari. L’incontro è rivolto ai giovani, studenti universitari e liceali che saranno presenti dai Dipartimenti di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione e Scienze Politiche, ed è aperto a tutta la cittadinanza.

Finalizzato ad avviare il lavoro di informazione e sensibilizzazione sui Corpi Civili di Pace che vedrà impegnati i promotori della campagna per i prossimi 6 mesi, si focalizzerà sull’analisi del concetto di violenza e nonviolenza nel pensiero politico della modernità, sull’analisi delle dinamiche geopolitiche contemporanee e sul possibile scenario di una difesa non armata in Italia. Sarà possibile ascoltare anche l’esperienza diretta di un giovane barese, dottore in Scienze per la Pace a Pisa, membro per due anni delle Peace Brigades in Guatemala.

Saranno presenti in sala i promotori del seminario e della campagna Movimento Nonviolento, CGIL, Arci, Agesci, Pax Christi e l’associazione RESS.

Sono invitati a entrare in rete per la costituzione dei tavoli di coordinamento regionale e provinciali tutti gli altri partner della campagna.

 

_____________________________

 

Programma dettagliato:

“Un’altra difesa è possibile. Analisi e proposta della legge sulla difesa non armata e nonviolenta”

28 novembre 2014, ore 10-13

Università degli Studi di Bari, Centro Polifunzionale Studenti, aula 1

Introduce e coordina:

Gabriella Falcicchio (uniba e Movimento Nonviolento Puglia)

Intervengono:

  1. Ivan Scarcelli (uniba), “La difesa delle frontiere tra muri e paure. Per un immaginario differente”
  2. Angelo Chielli (uniba), “Violenza e Nonviolenza nel pensiero politico della modernità”
  3. Attilio Altieri (Peace Brigades), “L’esperienza delle Peace Brigades in Guatemala”

Gabriella Falcicchio (uniba), “I corpi civili di pace: un possibile scenario per il futuro della difesa anche in Italia”.

Saluti dei promotori della campagna.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>