Genova: presentazione della proposta di legge sulla difesa civile non armata

Genova Altra Difesa possibile“Scatta anche a Genova la Campagna nazionale “Un’altra difesa è possibile”, con banchetti di raccolta firme e una presentazione ai cittadini che si terrà mercoledì 4 marzo, alle ore 21, presso il Polo sociale Formicopoli in piazza Cernaia 3 interno 6. E’ già possibile firmare presso la Segreteria Generale del Comune di Genova a Palazzo Tursi, via Garibaldi 9, all’Anagrafe in Corso Torino e presso i Municipi”: lo riporta la Cgil tramite una nota.

Guerra - “Con questa proposta di legge – afferma Francesco Vignarca, che interverrà alla serata in rappresentanza del Comitato nazionale promotore – intendiamo finalmente dare concretezza a ciò che prefiguravano i Costituenti con il ripudio della guerra, cioè la realizzazione di una difesa civile alternativa alla difesa militare che sia finanziata dal bilancio statale attraverso l’opzione fiscale (il 6 per mille) in sede di dichiarazione dei redditi. La difesa della patria in modo non armato e nonviolento è infatti un principio che, sebbene previsto dalla legge e confermato dalla Corte Costituzionale, non è mai stato pienamente attuato perché la difesa è sempre stata realizzata attraverso lo strumento militare”.

Servizio civile - La proposta vuole fornire una cornice normativa ed una strutturazione organica e stabile al Servizio civile nazionale, esperienza che rappresenta un vero investimento nelle giovani generazioni. “Non dobbiamo dimenticare – continua Vignarca – che il servizio civile è nato come forma di obiezione al servizio militare. In questo contesto, mentre salutiamo positivamente l’istituzione per tre anni della sperimentazione dei Corpi civili di pace, riteniamo necessario che queste forme, già previste in altri paesi europei, vengano strutturare e finanziate in modo adeguato”.

Raccolta firme - Per collaborare ai banchetti per raccogliere parte delle 50 mila firme necessarie, può contattare il comitato all’indirizzo difesacivileliguria@gmail.com In provincia di Genova il neonato comitato raccoglie l’adesione al momento da Arci, Auser, CGIL, Legambiente, Libera, Movimento Nonviolento, Tavola della Pace Liguria. A livello nazionale la campagna è promossa da sei reti che raggruppano oltre 200 associazioni: chi volesse ulteriori informazioni può visitare il sito www.difesacivilenonviolenta.org.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>